Se qui
Home > Viral Flood > La migrazione dei tedeschi romeni

La migrazione dei tedeschi romeni

Nicolae Ceaușescu è stato il grande dittatore della Romania dal 1967 al dicembre 1989, anno in cui fu deposto e processato. Dal 1965 è stato Segretario Generale del Partito Comunista Rumeno.
Dopo la seconda guerra mondiale i tedeschi che si erano stabiliti in Romania non furono espulsi. . Negli anni Sessanta c’erano ben 350 000 tedeschi in Romania.
Tutto è iniziato alla fine degli anni Sessanta, quando l’economia della Romania è crollata sotto i colpi del comunismo mentre le libertà venivano negate. Nella Germania Federale Willy Brand e poi Helmut Schmidt si avvicendarono al potere con Dietrich Genscher ministro degli affari esteri. Fu proposto alla Romania una forte ricompensa finanziaria in cambio di quei tedeschi romeni che volevano andarsene dal paese. Gli scambi vennero organizzati dalla famigerata polizia segreta del regime la Securitate. (EURONEWS)

No share, No gain!!;)
Tommaso Rossi
sono uno studente di 22 anni dr. in economia e finanza che ama tenersi aggiornato ed approfondire tali tematiche con una prospettiva globale e varia.
http://floodnews.net

Lascia un commento

Top